mercoledì 29 febbraio 2012

ÜÇÜNCÜ DERS - TERZA LEZIONE - THIRD LESSON

ÜÇÜNCÜ DERS - TERZA LEZIONE - THIRD LESSON
                            
 
 
      In questa terza lezione andremo a conoscere:

3.1 Il Caso Locativo
3.2 Un Vocabolario Essenziale
3.3 La Particella Interrogativa
3.4 Esempi di frasi interrogative
3.5 Dialogo I
3.6 Dialogo II
3.7 I Numeri da (11 a 100)
3.8 Dialogo III - Esercizio di Traduzione










La terza lezione, come potete notare dal breve sommario, è più articolata delle lezioni precedenti.
  Al fine di rendere più agevole l’assimilazione dei nuovi e diversi concetti grammaticali e lessicali, cercherò di diluire i paragrafi nell’arco dell’intera settimana.
Per tutti quelli che, invece, sono interessati ad altri esempi e/o esercizi, oltre a quelli che vi saranno proposti, non esitate a mettermi in contatto tramite e-mail: turkitalialand@gmail.com oppure lasciando un breve commento in fondo al Post.
Güle güle!

Gabriele


Ps.Write me in your Language:  
English EspañolFrançaisItaliano.
                                                                        AVVISO - LEZIONI!!!

3.1 Il Caso Locativo

La lingua turca, come già detto in precedenza, è una lingua agglutinante o più semplicemente suffissale, per un ripasso cliccate qui: AGGLUTINAZIONE. Il turco, dunque, non fa ricorso alle preposizioni per esprimere i vari complementi ma similmente a quanto avviene per il Latino,
 il Greco antico e le Lingue Uraliche-Altaiche (cliccate qui: Lingue Uraliche), famiglia linguistica di cui il turco fa parte, utilizza i suffissi di ben otto “Casi”, noti come:
-Nominativo (¹)
 -Genitivo
 -Dativo
 -Locativo
- Accusativo
 -Ablativo
 -Vocativo (²)
 -Strumentale
 -Causativo
(¹)(²) - Per quanto riguarda il Nominativo e il Vocativo, non vi sono particolari suffissi, la parola, per semplificare, è come la troviamo sul dizionario. Se la parola, tuttavia, sarà accompagnata da un’esclamazione (!), allora sarà posta al caso Vocativo.
Altro dato interessante, le parole della lingua turca utilizzano un’unica declinazione, a differenza di quanto avviene per il Latino, che ne utilizza ben cinque e del Greco Antico, che ne utilizza, invece, tre.

IL CASO LOCATIVO


    “-Dee “-Da sono i suffissi del caso locativo. Il primo suffisso è per le vocali dolci, il secondo, invece, per le vocali dure. L’uso di questo caso esprime un’idea di staticità. Il locativo, infatti, traduce il complemento di stato in luogo. Il suffisso copre l’uso di “in”, “on” e “ at” della lingua inglese. 
Analogamente a quanto detto nel paragrafo § 1.5, i suffissi del locativo: “-Dee “-Da”, diventano “-Tee “-Ta” dopo le consonanti ( ç, f, h, k, p, s, ş, t).



    Ex:                               Evde           = >   In casa

                             Internette           = >   In Internet

                                       Odada           = >   In stanza 

                                      Kitapta          = >   Nel libro 
                                                               



3.2 Un Vocabolario Essenziale

Türkçe
Italiano
English
        Evet         
 
Yes
Hayır
No
No
Lütfen
Per favore
Please
Mektup
Lettera
Letter
Burada, burda
Qui
Here
Şurada, şurda
There

Orada, orda
Laggiù
Over there
Var
C’è / Ci sono
There is / There are
Efendim
Signore, scusi…
Sir, I beg your pardon
Yok


Kaç?
Non c’è/ Non ci sono


Quanti?
There is not any /
There are not  any

How many?   




3.3 La Particella Interrogativa

 La particella interrogativa (che è fondamentalmente “ mi” ma anche le sue varianti  “mı”, “mu” oppure “mü” per le ragioni, già note, e cioè di ARMONIA VOCALICA) è posta dopo il Nome e precede il Verbo “Essere” così da trasformare la frase in una domanda.

Ex:    
                            Bu bir kalem midir?      =>    Questa è una matita?  
            Evet efendim, bu bir kalemdir.    =>    Sì, signore, questa è una matita.




   
   3.4 Esempi di costruzioni di frasi interrogative


Agg. Dimostrativo
Art. Ind.
Nome
Particella
Interrogativa
Verbo





Bu
bir
kalem

-dir.





Bu
bir
kalem
mi
-dir?





Şu
bir
masa

-dır.





Şu
bir
masa
-dır?





O
bir
kutu

-dur.





O
bir
kutu
mu
-dur?





Şu

üç

-tür.





Şu

üç
-dür?



























     Gli esempi presi in considerazione sono tutti vocaboli già incontrati nelle precedenti Lezioni; ritengo, pertanto, che sia superfluo indicarne la traduzione italiana, privandovi così di un valido esercizio di traduzione.
 
3.5 Dialogo I

-         Burda ne var?
-         Burda  bir masa var.
-         Şurda ne var?
-         Şurda giyisiler var.
-         Odada neler var?
-         Odada masalar, iskemleler var.
-         Evde ne var?
-         Evde Baylar ve Bayanlar var.
-         Odada kaç öğrenci var?
-         Odada dokuz öğrenci var.
-         Masada kaç kibrit var?
-         Masada kibrit yok, kutuda on kibrit var.

 
3.6 Dialogo II

-          Bu bir kalem midir?
-         Evet efendim, bu bir kalemdir.
-         Şu bir masa mıdır?
-         Evet masadır.
-         O bir kitap mıdır?
-         Hayır efendim, o bir defterdir.
-         Odada bir masa var mıdır?
-         Evet, vardır.
-         Masada bir  kitap yok mu?
-        Hayır, yok.
    

 

N.B. Non fornisco la traduzione dei brevi dialoghi, in quanto è facilmente desumibile all’interno della sezione “Vocabolario Essenziale”, vedere anche I e II Lezione.


3.5 I Numeri da (11 a 100)

Türkçe
Italiano
English

  Onbir
  Oniki
Onüç
Ondört
Onbeş
Onaltı
Onyedi
Onsekiz
Ondokuz
Yirmi
Otuz
Kırk
Elli
Altmış
Yetmiş
Seksen
Doksan
Yüz
Türkiye
Türk
İngiliz
Lira
Kuruş
Güneş
Sis

     Undici
Dodici
Tredici
Quattordici
Quindici
Sedici
Diciassette
Diciotto
Diciannove
Venti
Trenta
Quaranta
Cinquanta
Sessanta
Settanta
Ottanta
Novanta
Cento/viso
Turchia
Turco
Inglese
Lira turca
Conio/piastra
Sole
Nebbia

Eleven
Twelve
Thirteen
Fourteen
Fifteen
Sixteen
Seventeen
Eighteen
Nineteen
Twenty
Thirty
Forty
Fifty
Sixty
Seventy
Eighty
Ninety
Hundred/face
Turkey
Turk
English
Turkish pound
Piastre
Sun
Fog









































 3.8 Dialogo III - Esercizio di Traduzione

-         Burda ne var?
-         Burda yirmibeş kuruş var.
-         Şurda ne var?
-         Şurda elli lira var.
-         Odada ne var?
-         Öğrenciler var.
-         Kaç İngiliz öğrenci var?
-         Sekiz İngiliz öğrenci var.
-         İngilterede ne var?
-         İngilterede sis var.
-         Türkiyede ne var?
-         Türkiyede güneş var.
-         Masada kaç kalem var?
-         Masada kalem yok, kitap var.
-         Bu kitap kaç liradır?
-         Bu kitap beş liradır.
-         Evde kaç çocuk var?
-         Evde dört çocuk var.
-         Orada kaç sigara var?
-         Orada ondokuz sigara var.
-         Mektup var mı?
-         Hayır, yok.




 DA NOTARE... 

Con i numeri è usata la forma singolare dei nomi. La forma Plurale (-LER/-LAR) è usata senza i numeri.
 I Nomi preceduti da un aggettivo numerale o di quantità (ad esempio:Kaç) rimangono al singolare. Tuttavia, l'aggettivo di quantità lo troviamo solo in frasi interrogative, mentre gli aggettivi numerali li troviamo anche in frase affermative o negative.


Leggi anche:


 Seconda Lezione - Second Lesson    >>> 

13 commenti:

  1. çok gùsel!
    Finalmente posso imparare la lingua di questo paese che amo!

    RispondiElimina
  2. Merhaba ve teşekkür ederim!!! ;)
    Dicci chi sei..."Innominato"!
    ahahaha
    Görüşürüz!

    Gabriele

    RispondiElimina
  3. Selam =)


    -[Evde ne var?
    - Evde Baylar ve Bayanlar var.]
    In questo caso "ne" ha il significato di "chi" ?

    -[Odada kaç öğrenci var?
    - Odada dokuz öğrenci var.
    - Masada kaç kibrit var?
    - Masada kibrit yok,kutuda on kibrit var.]
    In questi esempi ed in altri öğrenci/kibrit non hanno i suffissi -lar/-ler. Mi chiedo se quest'ultimi (lar,ler) cadono quando ci sono numeri oppure "kaç" davanti alle parole a cui vengono aggiunti.
    Ti ringrazio per la tua disponibilità .. çok teşekkür ederim ..
    İyi Günler

    RispondiElimina
  4. Selam Sümeyya ! :)
    provo a risponderti un pò a tutto quanto...
    E' difficile tradurre alla lettera, per ovvie differenze linguistiche per cui il senso è quello...
    ( cosa/chi c'è in casa?), anche se per il pronome interrogativo "Chi" si userebbe "Kim".
    Con i Numerali e con le Particelle Interrogative si usa il Singolare come si può facilmente dedurre dall'ultimo esercizio e non quindi la forma plurale -ler/-lar.

    Sana çok teşekkür ederim!

    Ps. Ho letto anche i messaggi precedenti. Addirittura il Coreano...complimenti!
    Beh come avrai letto dal mio profilo personale, conosco prevalentemente lingue occidentali (alcune per passione personale, altre per studio), mentre Latino e Greco Antico, soltanto per cultura liceale.
    Riguardo, invece, i cosiddetti approfondimenti...ero dubbioso;
    non posso mettere link perché il materiale dovrei digitalizzarlo e comunque, in un corso base, ritengo che non siano essenziali.
    Se come dici tu...qualcuno potrebbe andar via,per noia... amen... non sono pagato per postare annunci grammaticali. Lo faccio solo per passione personale e con l'intento di promuovere il dialogo tra i popoli del Mediterraneo...
    Pubblico il materiale con lo stesso spirito di chi scrive un messaggio, lo avvolge dentro una bottiglia di vetro e poi la lancia in mezzo al mare...

    RispondiElimina
  5. ciao! ti ringrazio ancora per le lezioni!

    Volevo chiederti se il corso finisce qua o ci saranno altre lezioni.
    Grazie
    (sperando che non sia la fine, ma appena l'inizio!)

    RispondiElimina
  6. Selam! ;) @Simone e Now What...

    Ho letto da poco i vostri commenti,
    benvenuti ad entrambi e teşekkürler!!! :)

    I paragrafi della Terza Lezione li ho preparati e postati nel corso di questa settimana...Per dubbi ed ulteriori informazioni/chiarimenti chiedete pure....

    A presto con nuove lezioni!

    İyi hafta sonu!

    Gabriele


    PS. Un saludo especial a todos los que hablan la lengua española...Leo siempre con mucho interés sus comentarios, también sobre mi correo electrónico! Gracias. ;)

    Bonjour amis de la Belgique...merci aussi à Vous pour votre intérêt au Blog! À très bientôt! Bonne fin de semaine!

    RispondiElimina
  7. no, vorrei sapere se ci sarà una QUARTA LEZIONE!
    grazie

    RispondiElimina
  8. Selam... @SIMONE

    certo che ci sarà...non so se hai letto l'avviso nella I lezione...
    ECCO IL LINK:

    http://imparare-il-turco.blogspot.com/search?updated-max=2012-02-01T20:53:00%2B01:00

    Görüşürüz

    Gabriele

    RispondiElimina
  9. Merhaba Öğretmen Gabriele ^__^

    Teşekkürler per le tue spiegazioni .. molto gentile .. che Dio ti ricompensi per i tuoi buoni propositi.
    MashAllah non ti si puo che ammirare per la tua voglia di apprendere e di condividere con gli altri ciò che conosci. Inoltre tanto rispetto anche per la tua tolleranza ed accettazione dell'altro. Quando ho trovato il tuo blog ero insicura se postare qualche commento o stare all'ombra .. ho pensato che la mia presenza non sarebbe stata gradita .. ma poi mi sono detta che sarebbe stato ingiusto da parte mia prendere senza ringraziare. Ed eccomi qua a romperti le scatole con le mie continue domande hihihi
    ^__________^

    PS: Noi aspettiamo con tanta impazienza di ricevere quelle bottiglie che lanci in mezzo al mare ;)


    Mi fa piacere che avete letto il corano .. avete per caso letto quello di Hamza Roberto Piccardo?

    İyi Geceler :)

    RispondiElimina
  10. dAVVERO, NON SO PROPRIO COME RINGRAZIARTI! Stai realizzando il mio sogno di imparare il turco...
    Anche se è veramente molto difficile ci voglio provare e TU m stai aiutando!

    Posso chiederti se sai di qualche libro di testo e/o esercizi beginners da consigliarmi? Quello delle edizioni Ca'Foscarine hanno detto che è buono, ma le soluzioni non ci sono, io facevo cinese a Venezia, ma senza il prof era impossibile.

    RispondiElimina
  11. Selammm Sümeyya ! ;)

    Leggo con un pò di ritardo i commenti...ad ogni modo, davvero grazie per quanto ho letto!!!
    D'altra parte, se non fossi così, non sarei degno di chiamarmi "Gabriel" ;)

    Unica cosa che non mi è chiara è là dove scrivi

    "Quando ho trovato il tuo blog ero insicura se postare qualche commento o stare all'ombra...
    ho pensato che la mia presenza non sarebbe stata gradita", come mai hai avuto questi timori?

    La tua presenza è graditissima...oltretutto sei anche di origine araba (cultura, posti e persone
    da cui sono letteralmente rapito e affascinato!!!).

    Infine, da dove hai capito che ho letto il Corano?! :)
    Anzi, ti dirò di più...in libreria ho proprio la copia Hamza Roberto Piccardo!

    Col tempo inizieremo a scriverci soltanto in turco...İnşallah!

    Kendine iyi bak, arkadaşım!
    İyi akşamlar!

    Gabriele

    RispondiElimina
  12. Eccomi anche qui Simone! :)

    Grazie, gentilissimo...davvero!

    Riguardo ai testi di grammatica turca...non saprei bene cosa consigliarti, nel senso che io non ho mai preso un testo italiano...(anche perché sono piuttosto rari) ma sempre testi scritti in lingua francese, spagnola o inglese...
    ad ogni modo, più che manuali anche pubblicazioni on line...tipo "apprendre le turc" in francese...oppure turkishclass, in inglese.

    A prestissimo!

    PS. Complimenti...quindi sei uno studente in lingue...(addirittura il cinese!) Io tutt'altro...studi giuridici.

    RispondiElimina
  13. ^________^ selam ..

    Ohhhhhhh!!! che terribile gaffe ho fatto :P .. accipikkioliiiina .. si vede che ero stanchissima ieri .. mi sa che devo imparare a non risponderti così tardi :) .. Ma ti pare, scambiare Coreano per Corano? CHE F I G U R A .. scusami tanto per questo errore :P
    Hahahah ora ho capito perkè quella frase non mi quadrava tanto =))) hhhhhhhhhhhhhhhhhh.. che imbarazzo.
    Ora penserai, questa ragazza o è cieca o rappresenta la stupidità in persona? hhhhhh :))

    Cmq, passando alle cose serie ..mi fa piacere che, inşAllah, + in avanti comunicheremo in turco .. sarà un buon allenamento :D.. mi sa però che per le conoscenze che abbiamo adesso sara un po difficile. Se facciamo gradualmente forse sarà più fattibile? Cmq ciò che decidera il nostro Öğretmen noi lo segueremo. ^^ Siamo saliti sulla tua barca, confidando in te ^____^ sta a te decidere le giuste vie per arrivare a destinazione.



    PS: Ho avuto timore perkè non tutti gli italiani piace aver a che fare con i musulmani, purtroppo la tv è riuscita a disegnare un'immagine molto negativa di noi musulmani :(
    ^^ Sono contenta che avete una copia del corano e sn contenta che la mia presenza è "graditissima" ..mi fa tanto piacere ..grazie =)

    Kendine iyi bak, Öğretmenım(spero sia corretto)!!!
    Görüşürüz ^^

    Sümeyya

    RispondiElimina

Do not make comments as "Anonymous." Go to Name / URL. Enter your nickname in the "name" field, if you do not have a blog / site leave the field empty URL.

I commenti Anonimi saranno bloccati dal filtro Anti-Spam. Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.

CONDIVISIONE