lunedì 13 febbraio 2012

İKİNCİ DERS - SECONDA LEZIONE - SECOND LESSON

   İKİNCİ DERS - SECONDA LEZIONE - SECOND LESSON
                                           
                     
 
             
  In questa seconda lezione andremo a conoscere:
                    
2.1 Il plurale nella Lingua Turca
2.2 Un Vocabolario Essenziale
2.3 Esempi di costruzioni di frasi
2.4 Dialogo a); b)
2.5 Esercizi di traduzione

Ps.Write me in your Language:  
EnglishEspañol FrançaisItaliano.


2.1 Il plurale nella Lingua Turca


SINGOLARE
PLURALE

Kitap

Kitaplar
Defter
Defterler
Kalem
Kalemler
Masa
Masalar
İskemle
İskemleler
Kapı
Kapılar
Pencere
Pencereler
Sigara
Sigaralar
Kibrit
Kibritler
Oda
Odalar

N.B.     
Il plurale è regolare, le eccezioni si possono contare sul palmo della mano.
I suffissi, come avevamo già visto a proposito dell’armonia vocalica, sono
-LAR e -LER, verrà usato il primo o il secondo a seconda della vocale precedente.
Se la vocale che precede è dura useremo il suffisso –LAR; se, invece, la vocale
che precede è una vocale dolce, allora il suffisso del plurale sarà –LER.

Per un ripasso del Plurale già trattato in precedenza, a proposito della Legge
dell'Armonia Vocalica, cliccate  QUI.              




         2.2 Un Vocabolario Essenziale


Türkçe
Italiano
English

Çocuk

Bambino

Child


Öğretmen


Insegnate


Teacher


Kız


Ragazza


Girl


Erkek


Maschio


Man


Kadın


Donna


Woman


Ve


E


And

Ya
E;  o;
And; Or; Either
İyiyim
Sto bene
I am well
Teşekkürler
Grazie
Thanks
Teşekkür ederim

De

Siz
La (ti) rigrazio

Anche

Voi
Thank you

Also

You
                            




2.3 ESEMPI DI ARTICOLAZIONE DELLA FRASE TURCA

Agg. Dimostrativo
Art. Ind.
Nome
Verbo
 Traduzione Italiana





Bu
bir
kitap
-tır
Questo è un libro.





Bunlar

kitaplar
-dır
Questi sono dei libri.





Şu
bir
kalem
-dir
Quella è una penna.





Şunlar

kalemler
-dir
Quelle sono penne.





O
bir
masa
-dır
Quello là è un tavolo.





Onlar

masalar
-dır
Quelli là sono tavoli.












                                            NOTA BENE

   Nella lingua turca, quando la risposta attesa si riferisce a più oggetti  dello stesso tipo/natura "same kind", il VERBO nella 

domanda può essere  al Singolare invece del Plurale, sebbene la 

pluralità di cose giustificherebbe il verbo alla terza persona 

Plurale.

E così se avremo "Bunlar nedir ?" invece di 

"Bunlar nedirler*?"    

 Il verbo si pone alla terza persona singolare poiché si presume che la risposta attesa si riferisca ad oggetti dello stesso tipo. Se, invece, la risposta attesa si riferisce ad oggetti ti diversa natura, vale a dire di tipo differente, allora il il verbo dovrebbe essere al plurale. 

Questa regola si usa ogni volta che si interloquisce su un insieme

di cose che però sono dello stesso tipo.

 Altra cosa importante da ricordare è che in una frase nominale 

il Verbo Essere può essere omesso! ( vedere il terzo esempio del  

paragrafo § 1.4 - Prima Lezione). 


 Facciamo alcuni esempi:


         Bunlar nedir ?”     =>    “Questi cosa sono”?

          “Şunlar nedir?”      =>    “Quelli (codesti) cosa sono?”

           “Onlar nedir?”       =>     “Quelli là cosa sono?”

 

  *(-dirler/ -dırler/ -dürler/ -durler/-tirler/ -tırler/ -türler/ -turler, sono le possibili varianti della terza persona plurale del verbo "essere", in turco "Imek", il quale verrà trattato gradualmente ed ampiamente). -------------> VEDERE LA 

SESTA LEZIONE PER TUTTA LA CONIUGAZIONE  DEL 

VERBO ESSERE  IN TURCO - "İMEK ".

  Per comodità di scrittura, quando riporterò una sola opzione, come ad esempio -dir oppure -dirler, dovrete pensare a tutte le altre opzioni, in base alle Leggi illustrate nel paragrafo § 1.5 - Prima Lezione).

 Da alcune ricerche personali, ho potuto rilevare come  questo principio si verifichi
 per certi versi anche nella lingua ebraica.
Nei primi versi della Genesi, infatti, leggiamo, nella traduzione italiana,
       “ In principio Dio creò …” ma se leggiamo il testo originale, noteremmo
 che Dio è scritto al plurale, mentre il verbo è al singolare. Una stranezza
 linguistica o semplicemente un voler sottolineare la caratteristica di Dio,
descritto come una pluralità di persone aventi  però in comune un’unica
sostanza, natura divina?!
Probabilmente grazie a questa semplice ma chiara regola grammaticale, tipica
della lingua turca e di altre lingue (in greco antico, con il cosiddetto schema attico),
 anche il difficile dogma della Trinità sembra apparire meno oscuro.



Con l’esempio sopracitato, avrete notato il Plurale Degli
                               

 AGGETTIVI DIMOSTRATIVI 
       
SINGOLARE
PLURALE

Bu

Bunlar

Şu

Şunlar
                 (più remoto di şu)
Onlar

             












2.4 Dialogo a); b)


Foto tratta da  Türkitalialand ©

 N.B.
Non fornisco la traduzione dei brevi dialoghi, in quanto è
facilmente desumibile dalle sezioni “Vocabolario Essenziale”, ved.§§ 1.3; 2.2.



2.5 Esercizi di traduzione

Dialogo tra un insegnante ed uno studente.

Öğretmen: Bu nedir?
Öğrenci: Bu bir masadır.
Öğretmen: Şunlar nelerdir? (verbo alla terza persona plurale, vedere il paragrafo  § 2.3).
Öğrenci: Şunlar iskemlelerdir.  
Öğretmen: Onlar nedir?
Öğrenci: Onlar pencerelerdir. (verbo alla terza persona plurale, vedere il paragrafo§ 2.3)


Frasi. . .

Bu bir öğretmendir.
Bunlar öğrencidirler. (verbo alla terza persona plurale, vedere il paragrafo§ 2.3)
O bir öğretmendir.
Bay Demir erkektir.
Bay Demir ve Bayan Gül öğrencidirler.
Onlar öğretmendirler.
Bu bir bayandir.
Bayan Gül bir kadındır.
Şunlar çocuktur* (verbo al singolare, per la regola esposta nel paragrafo § 2.3)
 


Leggi anche: 



16 commenti:

  1. complimenti, una interessante iniziativa. Ho studiato il turco per due mesi a Firenze e mi piace fare un pò di pratica. Adesso un mio amico turco mi ha inviato i libri della Dilmer school scritti in italiano. A presto, vincenzo

    RispondiElimina
  2. Grazie e benvenuto Vincenzo!
    Continua a seguire il Blog, mi raccomando...
    Più siamo e tanto più rendiamo il Blog vitale e stimolante.
    In fondo, da quando Tiziana Prezzo non scrive più per "Cose Turche", siamo rimasti tutti un pò orfani e "Türkitalialand" vuole essere proprio una modesta risposta per tutti i turcofili...come me!:)
    Colgo, inoltre, l'occasione per salutare Alessandra! Spero che continui a leggermi...
    A prestooo...
    Commentate, suggerite, proponete! Basta che diciate la vostra... ;)

    RispondiElimina
  3. Selam ^_^

    Sono molto felice di aver trovato questo bellissimo blog. Lo trovo molto interessante e ben organizzato. Vorrei imparare il turco e spero di non arrendermi subito alle prime difficoltà ;).Vi ringrazio moltissimo per averci offerto questa possibilità ..
    çok teşekkür ederim ;) .. Sumayyah/Sümeyya

    RispondiElimina
  4. Benvenuta Sümeyya!
    Ho letto da poco i tuoi commenti... ti ringrazio di cuore per quanto hai scritto, anche perché mi dai modo di chiarire alcune cose.
    Perdonami se sono stato poco presente ma il dovere, purtroppo, mi ha distolto dalla cura del Blog.
    Inoltre, come hai giustamente sottolineato in un Post... il tutto è gratis e quindi, sostanzialmente, approfitto del mio tempo libero per preparare e pubblicare i Post.
    Ad ogni modo, come ho scritto altrove, m'impegno ad offrire una lezione settimanle; per cui, nel corso della settimana, controllate sempre il Blog, poiché, salvo impedimenti di varia natura, pubblicherò sempre qualche paragrafo o notizia, affiché possa completare la lezione per il mercoledì/giovedì successivo.

    Per quanto riguarda, invece, il quesito grammaticale, ti rimando la risposta tra i 'Commenti' della Prima Lezione, affinché il chiarimento possa essere utile anche per altri.
    Teşekkürler!
    Gab.

    RispondiElimina
  5. Eccomi anche di qui :]

    Allora oggi ho iniziato la ikinci ders e anche qui ho delle domandine ^^ allora:
    Nel paragrafo 2.3 degli esempi di art. della frase turca:
    - è giusta la frase "Bunlar kitaplar-dir"? Non ci andrebbe "dır"?
    - (dir, dır, dür, dur) e (tir, tır, tür, tur) è la terza persona singolare del verbo "essere". Nella frase "Şunlar kalemler-dir." --> [dir = sono(prima persona plurale del vr. essere)]. Ho capito bene la regola esposta nel NB. del par. 2.3 subito sotto le frasi, secondo la quale, in caso di pluralità di cose, della stessa natura, dello stesso tipo, il verbo nella DOMANDA può essere singolare. Questa regola vale anche per le frase affermative, negative?
    Spero di non disturbarti con queste mie continue domande.
    Teşekkürler di cuore per la tua disponibilità. İyi geceler :)

    Öğrencinin Sümeyya ^__^

    RispondiElimina
  6. Ti ringrazio per l'ampia e dettagliata spiegazione ^__________^

    Allahasmarladık !!

    RispondiElimina
  7. Merhaba öğrencim! ;)
    Sümeyya grazie ancora una volta per i tuoi quesiti, mi sono davvero di supporto!
    Per esigenze di spazio e per l'importanza dell'argomento, ho preferito risponderti indirettamente...Spero che il paragrafo così modificato risulti più chiaro ed esaustivo.
    İyi günler!
    Gabriele o forse dovrei scrivere Cebrail(alla turca) ahahah
    Ps. Il tuo nome, invece, mi sembra arabeggiante...sbaglio?! Non dirmi che parli anche l'arabo... :)

    RispondiElimina
  8. Merhaba ^^

    Ho veramente temuto di averti disturbato. Ma il tuo ultimo commento mi ha traquillizzata :) Allah'a hamd olsun.
    Sì il mio nome è arabeggiante (hahahah.. come dici tu) come d'altronde molti nomi dei turki sono di origine araba, per esempio la figlia di R.T. Erdogan ha il mio stesso nome "Sümeyya". Il tuo nome Cebrail è il nome dell'Arcangelo Gabriele :).
    Ho notato con stupore che diversi termini turki, che ci hai fornito, sono arabi (merhaba, ders, kitap, kalem, mendil, defter, kibrit, oda, cep, saat). Sinceramente ne sono molto felice ^______^ . Sono contenta che Mustafa Kemal non è riuscito a tagliare tutte le vene che collegano i turki agli arabi,ne sono molto felice.

    Öğrencinin Sümeyya ^_^

    RispondiElimina
  9. Selam Sümeyya!!!

    Avevo notato anch'io alcuni vocaboli, tipo ( kitap e kalp) non conoscendo l'arabo però, non sapevo che anche quelle parole avessero un'origine araba!
    Davvero molto interessante...avrai sicuramente un vantaggio nel campo lessicale! :)
    Posso dirti che, al di là di ogni tentativo di epurazione linguistica, la lingua turca ha tantissimi termini provenienti dal francese, dall'italiano ed altre lingue.
    I turchi, però, li hanno introdotti nella loro lingua scrivendoli così come vengono pronunciati nella lingua di origine! ;)
    Penso anche al vocabolo "pencere", di origine persiana...
    Diciamo che sono state tolte quelle parole e strutture grammaticali che suonavano come un ibrido linguistico.
    In un corso base, avrei voluto tralasciare certi approfodimenti linguistici, per non appesantire troppo il discorso...però, ripensadoci, non sarebbe male postare qualcosa a riguardo. Vedremo...
    Tuttavia, dopo averti letto, sono sempre più convinto del ruolo strategico della Turchia come ponte culturale e linguistico tra Occidente e Oriente!

    Güle güle!!!

    Kendine iyi bak (Take care)

    Ps. Bene, allora più in là... magari sarò io a seguire le tue lezioni di Arabo! :)
    Il fatto che molti termini dell'Arabo siano simili al turco mi incentiva ancora di più a conoscerlo, almeno un pò.
    Parli molte lingue?

    RispondiElimina
  10. Selam =)

    L'Impero Ottomano, come qualsiasi impero, era un miscuglio di tante lingue, religioni, culture e tradizioni diverse. E la Tuchia essendo stata il cuore di quell'impero ha ereditato grandi ricchezze che la resero un paese veramente attraente ed affascinante. E come dici tu, anche io penso che la Turchia sia il miglior ponte tra l'occidente e l'oriente.
    Per quanto riguarda le tue lezioni, io condivido l'idea di non appesantire il corso ulteriormente. Potresti suggerire dei link se qualcuno vuole degli approfondimenti. Mi pare di aver capito che tu usi il tuo tempo libero per postarci nuovo materiale; Se usi quel prezioso tempo anche per degli approfondimenti, assolutamente NON necessari, le tue lezioni andrammo moooolto lentamente, e secondo me potresti anche perdere qualcuno dei tuoi allievi... Io la penso così, ma alla fine sta a te decidere sul da farsi ^^.
    Io, darti lezioni di arabo ???? OH NO.. te lo sconsiglio vivamente, non sono per niente brava ad insegnare. Te invece sei veramente bravo e paziente... Complimenti!!!
    Cmq parlo arabo, italiano, inglese (non perfetto però), francese (che ho abbandonato da taaanto tempo e quindi in questo caso si puo dire PARLAVO) e mi piace il turco e il coreano :D .. Che Allah mi aiuti ad imparare/perfezionare tutte queste lingue ^__^ sopratutto il turco e il coreano che amo tantissimo.

    İyi akşamlar =)
    Sümeyya

    RispondiElimina
  11. Ecco io intendevo che gli approfondimenti sugli origini di una lingua sono importante ma non sono necessari al fine di apprenderla. Però se ritieni che ci possano facilitare e chiarire le cose allora che ben vengano ^__^
    Allah seni hayırla mükâfatlandırsın!!
    çok teşekkür ederim öğretmen Gabriele ;)
    İyi geceler .. Sümeyya

    RispondiElimina
  12. Ciao, ecco è da quasi un anno che imparo turco su un sito web, ma i verbi essenziali: essere ed avere, non li ho mai trovati, neanche su altri siti... se per favore potrebbe fare una lezioncina su questo. Grazie...

    P.S.

    In queste due lezioni ho imparato molto.

    RispondiElimina
  13. è la prima volta che trovo delle lezioni così chiare e ben organizzate imparerò molte cose grazie a te. Inizierò oggi! Grazie

    RispondiElimina
  14. Corso assolutamente ben fatto, dopo tanti anni di studio e corsi in giro per il mondo, posso solo farti i miei complimenti... bravissimo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per il tuo commento...chiunque tu sia...! I vostri commenti sono l' unica e senz'altro la più gratificante Ricompensa per quanto tento di svolgere al meglio e con tanta passione.
      Colgo l'occasione per ringraziare Christian e tutti coloro che sono, di recente, approdati su Türkitalialand..spero di leggervi presto! In settimana dovrei terminare di rispondere alle vostre mail e subito dopo mi dedicherò alla pubblicazione del prossimo articolo o per meglio dire Ders! ;-) Un caro saluto a tutti, güle güle! Gabriele

      Elimina
  15. Grazie mille di cuore,le tue lezione sono davvero interessante

    RispondiElimina

Do not make comments as "Anonymous." Go to Name / URL. Enter your nickname in the "name" field, if you do not have a blog / site leave the field empty URL.

I commenti Anonimi saranno bloccati dal filtro Anti-Spam. Andate su Nome/URL. Inserite il vostro nickname nel campo "nome", se non avete un blog/sito lasciate vuoto il campo URL.

CONDIVISIONE